Nandus nandus.

Gangetic Leaf-fish

Pesce di forma ovale con dorso arcuato e compressione laterale. I primi 12 raggi della lunga pinna dorsale sono spinosi, mentre gli altri no. La pinna caudale è a forma di ventaglio e la bocca è profondamente fessurata. La colorazione del corpo cambia, sebbene sia generalmente grigia con macchie marroni irregolari. L'occhio ha due strisce marroni che lo attraversano: una che va dalla bocca all'origine della pinna dorsale e l'altra che va dalla gola all'occhio. Le pinne sono grigiastre, anch'esse con macchie marroni. Questo pesce ha una lucentezza metallica. La bocca è lacinata e può essere estesa.

Comportamento

Popola prevalentemente le aree con lento movimento delle acque e fitta vegetazione sia sommersa che marginale.
Preferisce soprattutto le zone dove le foglie cadono copiose in acqua, così da poter mettere in pratica la sua tecnica predatoria, dissimulando il movimento di una foglia caduta in acqua per potersi avvicinare alla preda senza essere notati. Se si avvicina abbastanza alla sua preda, crea un vuoto con la sua bocca, che risucchia la preda nella sua bocca.
I suoi habitat ideali sono le paludi ed i laghi costieri, dove la salinità si attesta tra lo 0,5 e l'1,0%. Popola inoltre fosse e campi inondati. E’ molto comune nei mesi estivi, in cui viene raccolto dai letti prosciugati dei canali d’irrigazione, dei fossati, e di altri corsi d'acqua in secca.


Allevamento

Il setup ideale è un vasca da almeno 170 litri, cosi da poter ospitare una coppia.
Il fondale deve essere prevalentemente costituito da sabbia e ghiaietto, dal colore scuro, dove si andranno a posizionare rami, sassi e radici, in modo da ricreare numerosi nascondigli e zone di posta per la predazione.
L'illuminazione deve essere bassa poiché questo pesce è molto fotofobo.
La piantumazione deve essere abbondante, soprattutto nelle parti laterali della vasca, lasciando sempre un po' di spazio libero per il nuoto. L'introduzione di piante galleggianti o qualche ninfea per creare zone d'ombra è fortemente raccomandata. Il movimento dell'acqua deve essere ridotto al minimo.
La soluzione migliore sarebbe quella di allestire un acquario monospecifico, adatto per questo pesce. In alternativa, si possono inserire in vasca Giant Gourami, Mystus Catfishes e grandi Barbus.
Date le abitudini predatorie notturne di questo pesce, ogni compagno di vasca capace di entrare nella sua grande bocca, sarà sicuramente mangiato.


Riproduzione

Il dimorfismo sessuale di questo pesce è impossibile da individuare se non per il fatto che i maschi tendono ad avere una colorazione più scura e delle pinne leggermente più sviluppate.
In acquario è abbastanza facile da riprodurre, a patto che vi siano abbastanza piante a foglia larga. La vasca di riproduzione dovrebbe essere fittamente piantumata con piante a foglia larga con acqua dolce e acida ( pH 6.8-7.0, 6-9 dH). Dovrebbe essere caldo (sopra 25°C) e poco illuminato. Andrebbe inserita una sola coppia e condizionata con molto cibo vivo.
La coppia scivola l'una accanto all'altra sulla superficie dell'acqua e può continuare a farlo fino a un'ora prima che il maschio si ritiri per consentire alla femmina di depositare le sue uova, cosa che a volte fa mentre è a testa in giù. Quindi torna a fertilizzarli. La femmina dovrebbe essere rimossa dopo la deposizione delle uova , poiché il maschio potrebbe attaccarla.
Possono essere deposte sino a 300 uova sul lato inferiore di una grande foglia o di una roccia sporgente. E' l'unica specie del genere che non si prende cura della prole. Gli avannotti potranno essere alimentati con naupli di Artemia salina appena il sacco vitellino sarà assorbito. Qualsiasi cibo somministrato dovrà essere vivo e in grado di nuotare in quanto i giovani non si nutriranno dal fondo della vasca. Dovrebbero quindi essere nutriti con gli avannotti di altri pesci mentre crescono. Possono mangiare quantità incredibili per le loro dimensioni e devono essere separati se si mostreranno tassi di crescita diversi, altrimenti i più grandi prederanno i fratelli più piccoli. Il mantenimento di un'elevata qualità dell'acqua è essenziale o ci saranno molte perdite.

Alimentazione

La dieta degli adulti è prettamente carnivora, composta di soli pesci e raramente insetti e larve.
In acquario accetta esclusivamente piccoli pesci vivi. Gli avannotti, come detto in precedenza, possono essere nutriti con cibo vivo in grado di nuotare come larve di zanzara, lombrichi, insetti acquatici, crostacei, Tubifex, ma con l'aumentare della taglia, vorranno mangiare solamente pesce vivo.


pH:

6.5 - 7.8

Durezza Totale:

6° - 8°dGH

Temperatura:

22°C - 26°C


 Dimensioni massime del pesce: 20cm

Coius nandus,
Bedula hamiltonii,
Nandus marmoratus.

Asia,
può esser facilmente trovato in acque dolci e salmastre dell'India, Birmania e Thailandia.

Vuoi realizzare un favoloso acquario?

Sei alla ricerca di consigli, indicazioni, o hai solo bisogno di confrontarti? Non esitare a contattarci!