Girardinus metallicus.

Poecilia metallizzata

ll colore di fondo di questa specie è tendente al giallastro/dorato, con ventre argentato e riflessi azzurri sui fianchi; i tessuti presentano una leggera trasparenza, che permette di intravedere alcuni organi interni (colonna vertebrale, camera gestazionale nelle femmine, stomaco). L'occhio è attraversato da una piccola banda nera. Le squame lungo la linea laterale sono 32-33. La bocca è rivolta verso l'alto. Ha riflessi iridescenti che lo rendono quasi luccicante, da qui il nome metallicus.

Comportamento

Questo Poeciliidae predilige l'acqua salmastra.
E' un pacifico e vivace pesce dalle buone doti di saltatore.



Allevamento

Il Girardinus metallicus non ha esigenze molto particolari se non quelle di acqua abbastanza dura e fitta vegetazione che raggiunga il pelo dell'acqua.
Si consiglia l'inserimento di piante galleggianti per fornire ulteriore riparo ed incrementare la possibilità di sopravvivenza degli avannotti. E' un ottimo candidato per l'acquario salmastro, basta non inserirlo assieme a pesci dal comportamento troppo aggressivo e soprattutto non va affiancato a pesci che potrebbero predarlo. E' molto suscettibile ai cambiamenti dei valori delle sostanze azotate disciolte in acqua quindi, una filtrazione biologica e meccanica potente e frequenti cambi d'acqua possono evitare spiacevoli perdite. Gradisce un dolce movimento dell'acqua superficiale ma non tollera le forti correnti. l'illuminazione non troppo forte potrebbe far risaltare maggiormente i riflessi metallizzati di questo amabile poecilidae. Ama la vita sociale e se ne consiglia l'inserimento in banchi numerosi, con un maschio ogni 3/4 femmine.


Riproduzione

Il dimorfismo sessuale è evidente.
Il maschio, più piccolo, più brillante e con una macchia nera che va dalla punta del gonopodio sin sotto la testa, presenta un gonopodio formato dai raggi della pinna anale, fusi assieme per formare un organo tubolare, rigido e semovibile alla base, provvisto di microscopici ganci che permettono una maggior presa sull'apertura urogenitale della femmina. Per la riproduzione, un requisito quasi fondamentale è il drastico cambio della durezza dell'acqua e del pH. Difatti, in natura, si riproduce durante il periodo delle piogge, quando il pH si abbassa nella zona acida (6.0 - 6.5) e la durezza diminuisce drasticamente (1° - 6° dGH). Le femmine raggiungono la maturità sessuale intorno agli 8-10 mesi di vita, mentre il maschio intorno ai 6 mesi di vita. Nelle zone temperate, l'accoppiamento si svolge in tarda primavera, mentre nelle zone di origine avviene in estate. i maschi (uno o più esemplari insieme) inseguono continuamente la femmina recettiva, cercando di introdurre con il gonopodio i gameti nella cloaca femminile. Come tutti i Pecilidi, le femmine possono immagazzinare lo sperma per lungo tempo, utilizzandolo anche molto tempo dopo l'effettiva introduzione. Alcuni studi hanno dimostrato come la femmina riesca a "scegliere" quale sperma utilizzare tra tutti quelli depositati. Le femmine prossime al parto presentano il ventre gonfio e la macchia nella zona uro-genitale più scura e grande. I piccoli pesciolini, da 15 a 30, vengono partoriti dalla femmina verso le ore prossime al tramonto, in zone riparate. I genitori tendono a mangiare i propri piccoli, quindi, se tenuti in vasche molto piccole, è bene allontanarli. La gestazione dura in media 24 giorni (le femmine più giovani partoriscono dopo circa 20 giorni mentre quelle più anziane dopo 32). Gli avannotti nuotano e si nutrono attivamente da subito. I piccoli vanno alimentati con cibo finissimo e naupli di Artemia salina.


Alimentazione

Il Girardinus metallicus è un pesce onnivoro che si nutre di naupli di Artemia salina, di alghe e dei piccoli invertebrati che le popolano, uova di pesce, larve di insetto e piccoli anellidi.
In cattività accetta qualsiasi tipo di cibo vivo e a scaglie fini.


E' un pesce non molto facile da reperire in commercio.
pH:

6.5 - 7.5

Durezza Totale:

10° - 25°dGH

Temperatura:

22°C - 25°C


 Dimensioni massime del pesce femmina: 6cm
 Dimensioni massime del pesce maschio: 4cm

Girardinus garmani,
Girardinus pygmaeus,
Heterandria cubensis,
Heterandria metallica,
Poecillia metallica.

Centro America,
Cuba e Costa Rica.

Vuoi realizzare un favoloso acquario?

Sei alla ricerca di consigli, indicazioni, o hai solo bisogno di confrontarti? Non esitare a contattarci!