Close

Questo sito utlizza cookie. Può leggere come li usiamo nella nostra Privacy Policy.

Rasbora borapetensis

pH 6.5
dGH sino a 12°
Temperatura 22° - 26°C
Lunghezza 5cm

 

 

 

 

 

 

Sinonimi Nessuno.
Distribuzione Sudest Asiatico, Thailandia, Malesia occidentale vicino a Kuala Trengganu.
Smith 1934, in acquario 1954. Dimorfismo Pochissime le differenze tra i due sessi. Il maschio è leggermente più piccolo.
COMPORTAMENTO

Pacifico pesce di banco che può essere allevato insieme ad altre Rasbore, Brachydanio e piccoli Barbus.


ALLEVAMENTO

La vasca deve avere una densa vegetazione. Lasciare delle aree per nuotare. Non adora particolarmente la luce troppo forte, per questo si consigliano piante galleggianti a creare zone d'ombra. Aggiungere radici come decorazione. Durezza sino a 12° dGH e pH 6.5.


RIPRODUZIONE

Acqua a 25° - 26°C, lasciare il livello dell'acqua nella vasca da riproduzione sui 15cm ed aggiungere piante galleggianti per ridurre l'illuminazione. Acqua non troppo dura, sino a 10° dGH e pH leggermente acido 6.5 - 7.0. I pesci iniziano a riprodursi un paio di giorni dopo i primi segnali di interesse al corteggiamento. La deposizione è preceduta da un vigoroso corteggiamento. Il maschio si attorciglia al corpo della femmina mentre questa depone una dozzina di uova. Questi pesci non sono molto prolifici, infatti non depongono oltre le 30 - 40 ouva. Entrambi i sessi sono molto golosi di uova quindi, dopo la deposizione, vanno immediatamente allontanati dalla vasca di riproduzione. Devono però esser abbondantemente alimentati durante la deposizione per evitare che si mangino le uova e poi prontamente rimossi. Gli avannotti nascono dopo 36 ore.


ALIMENTAZIONE

Pesce carnivoro, mangia cibo vivo come piccoli crostacei, larve di zanzara e tubifex. Accetta anche cibo in scaglie.


NOTE E CURIOSITA'

La Rasbora borapetensis è una delle poche varietà che hanno una striscia orizzontale e la linea laterale interrotta.