UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Julidochromis regani

pH 8.6 - 9.5
dGH 7° - 15°
Temperatura 22° - 25°C
Lunghezza 15cm

 

 

 

 

 

 

Sinonimi Nessuno.
Distribuzione Endemico delle coste rocciose del Lago Tanganyika.
Poll 1942, in acquario 1958. Dimorfismo Difficile la distinzione dei due sessi. Le femmine sono normalmente più larghe e, durante il periodo riproduttivo, hanno stomaci arrotondati. Un fattore identificativo molto importante è la parte genitale del maschio.
COMPORTAMENTO

Territoriali, questi pesci sono i più tolleranti tra i Julidochromis. Diventano aggressivi solamente durante la deposizione. Scava raramente. Le coppie formano nuclei familiari.


ALLEVAMENTO

Si consiglia una vasca con formazioni rocciose piene di grotticelle, anfratti e nascondigli. Se si trovano degli esemplari vicino alla superficie, vuol dire che tutte le zone della vasca sono state occupate da altri. Aggiungere piante molto resistenti tipo Sagittaria e Vallisneria. Questo pesce adora un fondo di sabbia fine. pH 8.6 - 9.5 e durezza 10° - 15° dGH.


RIPRODUZIONE

pH 8.5 - 9.2, durezza 8° - 14° dGH e temperatura 25° - 27°C. Cave-breeders, la femmina arriva a deporre sino a 300 uova sul soffitto della sua grotticella. Entrambi i genitori si impegnano nella cura della prole e difendono energeticamente il loro territorio.


ALIMENTAZIONE

Pesce onnivoro. Mangia qualsiasi tipo di cibo vivo, granulare, congelato, supplementi vegetali e scagliette.


NOTE E CURIOSITA'

Pesce estremamente sensibile allo zolfo. Spesso sono state osservate delle femmine prendere il compito della difesa del territorio spettante al maschio.