UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Laetacara dorsigera

pH 7.0
dGH sino a 20°
Temperatura 23° - 26°C
Lunghezza 8cm

 

 

 

 

 

 

Sinonimi Acara dorsigera, Aequidens dorsigerus, Aequidens dorsiger.
Distribuzione Bolivia, Rio Paraguay, Villa Maria e Puerto Suarez.
Heckel 1840. Dimorfismo Il maschio è più grande, un dorso più alto e pinne più estese. Può essere ritrovata una macchia nera sulla pinna dorsale di entrambi i sessi.
COMPORTAMENTO

Questo pesce ha lo stesso carattere di un Ciclide nano. Non attacca le piante, è pacifico e a volte pauroso.


ALLEVAMENTO

Aggiungere rocce, radici e piante per fornire nascondigli. Lasciare spazi liberi per il nuoto. Il fondo dovrebbe essere di ghiaietto sottile, eventualmente mescolato a sabbia. pH circa 7.0 e durezza sino a 20° dGH.


RIPRODUZIONE

Durezza dell'acqua 2° - 6° dGH e pH 6.5. Temperatura dell'acqua 25° - 30°C. Questo pesce deporrà su superfici verticali o piante. Le uova sono molto piccole e facilmente scambiabili per uova di lumache. Gli avannotti sono molto delicati e sono molto sensibili ai cambiamenti della chimica dell'acqua. Evitare di fare cambi di grandi quantità d'acqua. Si consigliano cambi piccoli ma frequenti. I genitori potrebbero scambiare le larve per avannotti perfettamente nuotanti.


ALIMENTAZIONE

Pesce onnivoro che mangia qualsiasi tipo di cibo e di scagliette.


NOTE E CURIOSITA'

La scienza non ha ancora ben identificato i ruoli che ognuno dei due sessi ha nell'allevamento della nidiata. Si può dire che ogni coppia ha caratteristiche e ruoli dei genitori assolutamente differenti.