Astyanax mexicanus.

Caracide cieco delle caverne

Data la maggior diffusione in acquaristica, prenderemo in considerazione la forma "cieca" di questo pesce.
Ha un corpo allungato, leggermente compresso ai lati; la testa è grande ed in posizione centrale; la bocca è leggermente rivolta verso l'alto. Non presenta occhi ma l'orbita oculare è leggermente marcata. La linea laterale è completa e molto sensibile alle variazioni di pressione dell'acqua.
La pinna dorsale è allungata, la caudale ben bilobata e la pinna anale è ridotta in lunghezza rispetto agli altri Caracidi, coprendo a stento 1/3 della lunghezza del ventre.
La colorazione del corpo è rosea, semitrasparente, simile a quella di un albino, con numerose punteggiature scure nell'intersezione delle squame. Le pinne sono trasparenti e quasi del tutto prive di pigmentazione.

Comportamento

Al contrario della sua forma "di superficie", la variante cieca è presente quasi esclusivamente nelle grotte del Messico,andando ad occupare le zone delle caverne dove il fondale è ghiaioso e la corrente meno forte. Si muove in banchi abbastanza numerosi e, sia verso i conspecifici che verso gli altri individui, ha un'indole pacifica. E' molto robusto e resistente alle diverse chimiche dell'acqua. Potrebbe mordere gli altri pesci non per aggredirli ma solo a causa della sua tecnica di ricerca del cibo.


Allevamento

La vasca ideale per ospitare un gruppo di almeno 6 individui deve essere di 80cm di lunghezza, con un fondale ghiaioso, dalle tonalità scure, misto a ciottoli ben levigati e nessun tipo di vegetazione.
La vasca deve essere allestita in modo da ricreare una caverna, con pareti rocciose sui lati e verso il fondo della vasca, creando percorsi con altre rocce più basse disposte verso la parte centrale dell'acquario.
La filtrazione deve essere non troppo energica e la luce quasi del tutto assente. A causa di quest'ultima caratteristica, si sconsiglia di inserire altri pesci in vasca.

Riproduzione

Il dimorfismo sessuale è quasi del tutto impercettibile se non per il fatto che il maschio presenta una maggior curvatura della pinna anale.
La femmina, invece, durante il periodo riproduttivo avrà la zona ventrale molto più ampia per via delle uova. Non si hanno molte informazioni sulla riproduzione in natura se non per il fatto che ha la tendenza a deporre le uova in spaccature e fessure di terreno e rocce. In acquario è relativamente facile da riprodurre, basta mantenere una temperatura che va dai 18° ai 20°C. Si consiglia di mettere il maschio e la femmina che presentano caratteristiche dimorfiche più spiccate in una vasca dedicata, possibilmente alla sera. La mattina successiva dovrebbero iniziare a deporre. Se non si notano uova aspettare ancora 24ore e riprovare con un'altra coppia. Si consiglia sempre di intraporre una rete divisoria col fondo o di mettere sul fondo materiale tipo fibra di cocco per impedire che i genitori predino le uova. Queste si schiudono relativamente presto, generalmente dopo 2 o 3 giorni e gli avannotti nuotano liberamente dopo 6 giorni. Alimentarli con scaglie finemente triturate e Artemia salina. Sinchè il pesce è allo stadio di avannotto riesce a vedere.


Alimentazione

In natura si nutre prevalentemente di invertebrati, crostacei, piccoli avannotti, anellidi ed alghe. In acquario ben si adatta a cibo in scaglie e granuli ma predilige di gran lunga il cibo vivo o congelato.


Usa la linea laterale per percepire qualsiasi variazione nella pressione dell'acqua per meglio trovare cibo.
E' interessante notare che, quando viene inserito in un ambiente nuovo, il suo nuoto si fa più veloce e scattante, questo per forzare la linea laterale a ricevere più informazioni possibili su quello che lo circonda. Studi hanno dimostrato che il pesce crea una vera e propria mappa spaziale dell'ambiente circostante, che memorizza molto velocemente.
La forma vedente di questo pesce è poco diffusa in acquariofilia.
pH:

6.0 - 7.8

Durezza Totale:

0° - 30°dGH

Temperatura:

20°C - 25°C


 Dimensioni massime del pesce: 9cm

Tetragonopterus mexicanus,
Anoptichthys jordani,
Anoptichthys hubbsi,
Anoptichthys antrobius,
Astyanax fasciatus mexicanus.

Centro America,
Texas, Messico e Panama.

Vuoi realizzare un favoloso acquario?

Sei alla ricerca di consigli, indicazioni, o hai solo bisogno di confrontarti? Non esitare a contattarci!