Paragoniates alburnus.

Blue glass Tetra

Il corpo relativamente tozzo e compresso, di forma leggermente romboidale; la testa è netta, posta in posizione centrale; la bocca è grande e leggermente rivolta verso l'alto; l'occhio è grande e bordato di giallo con sfumature oro.
Le pinne sono trasparenti, allungate e presentano leggere riflessature dal blu al rosso; la pinna caudale è bilobata, molto morbida ed allungata.
Il corpo è semi trasparente, di colore che varia dall'azzurro al rosaceo, a seconda della zona d'origine. Presenta riflessature dal blu al verde e dal giallo all'aranciato. La linea laterale non è completa e va dalla coda a circa metà corpo.
E' presente una macchia nera sul peduncolo caudale.

Comportamento

E' un pesce diffuso in diversi sistemi fluviali e lacustri del bacino Amazzonico e ben si adatta a diverse chimiche dell'acqua.
Predilige però i fiumi ed i torrenti a carattere torrentizio, nuotando nelle forti correnti. Vive in banchi numerosi dove possono scaturire piccole scaramucce tra conspecifici, soprattutto quando due banchi diversi si incontrano. In questo caso possono scoppiare vere e proprie battaglie per il controllo del territorio. Può essere relativamente aggressivo con pesci di taglia simile od inferiore.

Allevamento

Il setup ideale per ospitare almeno 10 esemplari è una vasca da 200 litri, strutturata in modo da simulare una riva vegetata di un torrente.
Uno dei due lati corti della vasca dovrà essere strutturato a formare una riva naturale, accatastando sassi, radici, terreno e tantissime piante; il fondale sarà invece costituito da sabbia e ciottoli piatti, con numerosi cespugli di piante, rametti e foglie, lasciando più spazio possibile per il nuoto verso la zona alta della vasca. Più nascondigli gli si potranno offrire, minore sarà lo stress per il pesce e di conseguenza la possibilità di eventuali litigi tra conspecifici o con gli altri compagni di vasca.
La filtrazione dovrà essere forte, in modo da ricreare una discreta corrente d'acqua, e rigorosamente in torba per mantenere una bassa acidità e la classica colorazione ambrata dell'acqua. Anche l'illuminazione dovrà essere abbondante.
I compagni di vasca ideali sono pesci non troppo aggressivi e dal nuoto non troppo lento. Ottimi sono Corydoras, Loricaridi e Ciclidi non troppo aggressivi.
Essendo molto sensibile agli sbalzi di nitrati, si consiglia di inserirlo in vasche già mature e di effettuare regolari cambi del 25 - 30% mensili.

Riproduzione

Il dimorfismo sessuale si nota solo in età adulta.
In questo caso il maschio risulta essere più grande di dimensioni rispetto alla femmina. In natura si presuppone che migri in aree di foresta allagate per deporre le uova lasciandole cadere tra foglie e radici di zone densamente piantumate per poi lasciare le uova al loro destino.
In acquario non si hanno notizie di riproduzioni avvenute con successo.

Alimentazione

E' un pesce onnivoro e si ciba prevalentemente di detriti vegetali, piccoli crostacei, anellidi e larve di insetto. In acquario accetta sia cibo in scaglie che in granuli ma l'apporto di cibo vivo o congelato deve essere abbastanza regolare.


Purtroppo non viene più trovato in acquario a causa della sua scarsa colorazione.
pH:

5.6 - 7.8

Durezza Totale:

0° - 20°dGH

Temperatura:

23°C - 27°C


 Dimensioni massime del pesce: 6cm

Nessuno.

Sud America,
Rio delle Amazzoni centrale e settentrionale, torrenti del Venezuela.

Vuoi realizzare un favoloso acquario?

Sei alla ricerca di consigli, indicazioni, o hai solo bisogno di confrontarti? Non esitare a contattarci!