Hemigrammus elegans.

Presenta un corpo fusiforme, molto schiacciato sui fianchi; la testa è appuntita con la bocca, in posizione avanzata, rivolta verso l'alto; la pinna dorsale è molto sviluppata; la pinna anale, che si estende per gran parte della zona ventrale, presenta i primi raggi più lunghi; pinna caudale con due lobi pronunciati; è presente la pinna adiposa.
La livrea è colorata di giallo oro; sulle pinne pettorali, dorsale ed anale sono presenti dei punti di color aranciato o dorato; la pinna caudale è arancio bronzato.
La livrea del corpo, semi trasparente, varia dal dorato al bronzo nella parte superiore del corpo; presenta inoltre una riga marrone scuro, che dirada verso la coda, lungo la linea laterale.

Comportamento

E' un piccolo Caracide dall'indole gregaria ed estremamente pacifica.
Il suo habitat naturale è caratterizzato dalla quasi assenza di piante, nelle zone dal fondale sabbioso e forte presenza di radici. Quando trova aree fortemente piantumate, si insedia nella zona dimostrando comportamenti quasi territoriali anche verso pesci di taglia più grande.
Il suo nuoto veloce e vivace potrebbe sembrare aggressivo per molti pesci. Popola la parte bassa della colonna d'acqua, cercando sempre di stare vicino a possibili nascondigli.


Allevamento

Il setup ideale per questo vivace caracide è realizzato in una vasca da almeno 80 litri, con fondo scuro e sabbioso, densamente piantumato ai lati e ricco di rami e radici. Lo spazio nella zona centrale della vasca deve essere lasciato abbastanza libero per il nuoto. Questo può consentire l'inserimento di almeno 12 esemplari, in modo da ridurre lo stress e la tendenza a mordere le pinne agli altri pesci.
Il fondo deve essere cosparso con foglie secche e scarse formazioni rocciose. Il setup deve essere allestito in modo da creare nascondigli e ripari.
La filtrazione deve sempre garantire una discreta corrente, in modo da assecondare il nuovo vivace e guizzante di questo pesce. Infine la luce deve essere non troppo intensa, possibilmente ridotta mediante l'inserimento di rami e piante galleggianti. Infine si raccomanda la filtrazione in torba, per tenere un'acqua sempre acida dal colorito bruno.


Riproduzione

Il dimorfismo sessuale di questo pesce è indistinto.
Si pensa che le femmine prossime alla riproduzione presentino un addome più prominente a causa delle uova ed il maschio presenti una livrea più brillante.
In natura questi pesci prediligono deporre in zone fortemente ricche di vegetazione, al riparo da eventuali predatori.
In cattività la riproduzione non è mai avvenuta con successo quindi, non vi sono sufficienti dati al riguardo.


Alimentazione

In natura questo pesce si nutre di un discreto range di alimenti, passando dalle alghe ai microrganismi che le popolano, per arrivare a piccoli insetti e larve di questi. In cattività accetta qualsiasi tipo di cibo vivo e secco, sufficientemente piccolo da essere mangiato.


E' una specie molto resistente e longeva.
pH:

5.5 - 7.0

Durezza Totale:

5° - 8°dGH

Temperatura:

23°C - 27°C


 Dimensioni massime del pesce: 3cm

Nessuno.

Sud America,
Corsi d'acqua del bacino del Rio delle Amazoni e del Tapajós in Brasile, bacini dei fiumi Apure and Aguaro in Venezuela.

Vuoi realizzare un favoloso acquario?

Sei alla ricerca di consigli, indicazioni, o hai solo bisogno di confrontarti? Non esitare a contattarci!