Corynopoma riisei.

Swordtail Characin

Il corpo è fusiforme ed allungato, abbastanza schiacciato ai lati; la bocca è piccola e rivolta verso l'alto; la pinna dorsale è molto sviluppata e presenta delle sftangiature molto caratteristiche; la pinna anale, che si estende su tutta la parte posteriore del ventre sino al peduncolo caudale, ha i primi raggi più lunghi dei successivi; la pinna caudale è fortemente biforcata.
La livrea è delicatamente colorata di grigio, con riflessi che virano dal dorato al verde al turchese e con una fascia longitudinale giallo acceso; le pinne sono quasi completamente trasparenti, di tonalità gialla. La pinna caudale presenta due riche gialle che corrono lungo i bordi.
Presenta inoltre una macchia scura sul peduncolo caudale.

Comportamento

Questo pesce popola acque lente e limpide, stazionando poco al di sotto del pelo dell'acqua, in banchi non troppo numerosi.
Non è un pesce aggressivo né verso i propri simili né nei confronti degli altri pesci che popolano le stesse aree. Solamente durante il periodo riproduttivo si possono accendere delle piccole zuffe tra maschi per la supremazia sulle femmine.

Allevamento

La vasca ideale per ospitare almeno 8 esemplari, ha un litraggio di minimo 100 litri, con un fondo misto di sabbia e ghiaietto fine. Rocce piatte, rami e radici faranno da contorno ideale, così come numerose foglie lasciate sul fondo.
Una buona piantumazione della vasca in modo da creare numerosi nascondigli con il resto dell'arredo e molto spazio libero centrale per il nuoto sono caratteristiche essenziali. L'inserimento di piante galleggianti aiuta il pesce a trovare maggiori ripari, riducendone lo stress ed aumentandone quindi la vitalità.
La filtrazione deve essere dolce, da non muovere troppo l'acqua. La torba non è un requisito fondamentale. L'illuminazione è proporzionale alle piante prensenti in vasca.
Può essere introdotto assieme ad altri Caracidi di dimensioni simili, Corydoras e piccoli pesci gatto, Loricaridi e Ciclidi nani come gli Apistogramma. Fondamentalmente, però, può essere allevato assieme alla maggior parte delle altre specie pacifiche che vivono in condizioni chimiche simili.

Riproduzione

Il dimorfismo sessuale di questi pesci è molto evidente.
Il dimorfismo sessuale di questi pesci è molto evidente. Il maschio, oltre a presentare un maggior sviluppo di tutte le pinne, presenta delle ghiandole sul peduncolo caudale, parzialmente ricoperte di squame, che si estendono sino alla base della pinna caudale. Con la crescita, il maschio sviluppa inoltre un'altra serie di ghiandole sul bordo dell'opercolo branchiale, sviluppando anche un'appendice carnosa che si estende anteriormente dall'opercolo e che rimane adiacente al corpo solo al di fuori del periodo riproduttivo.
Questa appendice, presente su entrambi i lati, serve a mimare le prede presenti nell'ambiente circostante e di conseguenza ad attrarre le femmine. La coda del maschio presenta inoltre dei piccoli uncini che serviranno per depositare lo sperma direttamente nell'ovidotto femminile, facendo avvenire la fecondazione durante la deposizione.
Studi dimostrano che, sia le ghiandole caudali che quelle opercolari, liberino una serie di feromoni in modo da stimolare le femmine alla riproduzione.
Il corteggiamento inizia col maschio che nuota agitando l'appendice in modo da simulare una possibile preda attirando così alcune femmine. C'è da precisare che non tutte le femmine saranno attirate, questo dipende dalle abitudini alimentari poiché ogni maschio avrà un'appendice di colore e forma leggermente diverse.
Durante questo corteggiamento, che può durare sino a cinque giorni, il maschio assumerà diverse posizioni di nuoto, subendo addirittura morsi sull'appendice. Può succedere che questa venga anche del tutto recisa ma, dopo alcune settimane, sarà nuovamente sviluppata.
A corteggiamento concluso, può essere che una femmina sia stata fecondata da diversi maschi, trattenendone lo sperma per diverse settimane prima di decidere di deporre le uova. Se le condizioni saranno favorevoli, la femmina sceglierà una foglia su cui abbandonare le uova fecondate.
In acquario, è consigliabile in primis di portare l'acqua ad un pH compreso tra 6.0 e 6.5 ed una durezza compresa tra 1 e 5 dGH e di nutrire abbondantemente i pescidi con cibo vivo, in modo da stimolare il corteggiamento. E' consigliabile separare le femmine dopo che il corteggiamento è terminato, inserendole in una vasca per la deposizione, arredata con muschi o piante a foglia fine, dotata di un piccolo filtro a lana, riscaldatore e luce soffusa.
Dopo alcuni giorni la deposizione dovrebbe essere avvenuta con successo quindi le femmine vanno reintrodotte in vasca per non far predare gli avannotti.
Le uova si schiuderanno dopo circa 36 ore; gli avannotti sono minuscoli ma facilmente individuabili mediante una lente ingrandente. Vanno nutriti con infusoria durante i primi giorni di vita per poi passare a naupli di Artemia salina. Per facilitare la crescita dei piccoli si consiglia un cambio giornaliero del 10% con acqua proveniente dalla vasca dei genitori.

Alimentazione

E' un pesce onnivoro che si nutre prevalentemente di piccoli invertebrati e crostacei. La sua bocca rivolta verso l'alto ed il suo nuotare appena al di sotto del pelo dell'acqua lo identifica anche come un mini predatore di insetti che accidentalmente cadono in acqua.
In vasca può essere tranquillamente nutrito con cibo secco e in granuli ma non disdegna affatto un regolare apporto di cibo vivo o congelato.


In passato, il loro distintivo modo di riprodursi li aveva eletti come specie preferita in acquariologia. Ora che il trend vira sempre di più su pesci colorati, li ha fatti passare notevolmente in secondo piano.
pH:

6.0 - 7.8

Durezza Totale:

1° - 15°dGH

Temperatura:

22°C - 28°C


 Dimensioni massime del pesce: 7cm

Corynopoma albipinne,
Corynopoma aliata,
Corynopoma searlesi,
Stevardia albipinnis,
Stevardia aliata,
Stevardia riisei.

Sud America,
Fiumi costieri di Trinidad e del Venezuela settentrionale e dal bacino del fiume Meta.

Vuoi realizzare un favoloso acquario?

Sei alla ricerca di consigli, indicazioni, o hai solo bisogno di confrontarti? Non esitare a contattarci!