Gnatocharax steindachneri.

Arowana Tetra

Ha un corpo snello e compresso ai lati,la testa è posta in posizione centrale ed è ben definita. La bocca, molto grande e rivolta verso l'alto, è munita di denti accuminati e sporgenti su entrambe le mascelle. L'occhio è grande, posto in alto, bordato di rosso nella parte superiore dell'iride.
La colorazione del corpo, influenzata molto dalla zona di provenienza, varia dal grigio al giallognolo, con riflessature che vanno dal verde al turchese al giallo limone. E' presente una macchia nera sul peduncolo della pinna caudale.
Le pinne, tutte trasparenti, sono quasi prive di colorazione, tranne qualche piccolo puntino nero. La pinna caudale è bilobata e presenta delle chiazze rosse verso il peduncolo. La pinna adiposa è netta e quasi del tutto trasparente.

Comportamento

Popola, in banchi numerosi, una moltitudine di habitat che vanno dai lenti corsi d'acqua ai canali irrigatori, sino alle anse dei grandi fiumi.
Ha un carattere non proprio pacifico verso i pesci di taglia più piccola ma, date le sue dimensioni, scappa spesso di fronte a taglie più grandi, cercando riparo nel fitto della vegetazione.
E' un ottimo saltatore e, grazie alla conformazione della sua bocca, spicca salti per catturare piccole zanzare o insetti che volano sopra il pelo dell'acqua.


Allevamento

Facile da allevare e senza troppe pretese, questo pesce predilige muoversi in banchi numerosi, di almeno 15 esemplari.
La vasca ideale, oltre ad essere ben coperta, deve essere allestita con un fondo scuro, possibilmente di sabbia mista a torba ed altri composti vegetali, quali foglie e rametti. La vegetazione deve essere densa ed il layout ricco di nascondigli creati con rami e radici.
La filtrazione deve garantire una buona corrente in superficie ed ovviamente il passaggio in torba. L'iiluminazione può essere abbassata inserendo in vasca piante galleggianti o creando dei grovigli in superficie con rametti e radici.
I compagni di vasca ideali, sono pesci non predatori, possibilmente di taglia simile e non troppo superiore per evitare stress e ridurre l'irrequietezza del pesce. Si consigliano Corydoras, altri Caracidi di taglia e temperamento simili, Loricariidi e Ciclidi nani.


Riproduzione

Il dimorfismo sessuale è sconosciuto. La femmina presenta una macchia scura nell'addome solamente durante il periodo pre-deposizione.
In natura, come molti altri Caracidi, anche questo pesce migra nelle zone di foresta che si allagano durante la stagione delle piogge, in cerca di possibili siti di deposizione.
Non vi sono notizie riguardanti la riproduzione in acquario.

Alimentazione

Si nutre prevalentemente di piccoli insetti che cadono sulla superficie dell'acqua, di avannotti e piccoli anellidi.
In acquario, oltre a cibo vivo o congelato, apprezza anche cibo in scaglie o in granuli.


E' difficilmente reperibile in commercio.
E' un diretto parente dei barracuda d'acqua dolce.
pH:

5.5 - 7.5

Durezza Totale:

0° - 20°dGH

Temperatura:

23°C - 27°C


 Dimensioni massime del pesce: 6cm

Nessuno

Sud America,
Bacini del Rio Orinoco e del Rio delle Amazzoni.

Vuoi realizzare un favoloso acquario?

Sei alla ricerca di consigli, indicazioni, o hai solo bisogno di confrontarti? Non esitare a contattarci!