Leporinus nigrotaeniatus.

Half-line Leporinus

Presenta un corpo siluriforme compresso ai lati, molto allungato, la testa è netta e di torma triangolare. La bocca, piccola e posta in posizione terminale, è posta nella parte centrale della testa; l'occhio è grande e l'iride è bordato di giallo e screziature rosse. La dentatura è caratteristica dei Leporinus, infatti presenta due incisivi molto prominenti.
La colorazione del corpo è cangiante, dal beige dell'addome al dorato carico della schiena. Il corpo è attraversato longitudinalmente, sino all'attaccatura della pinna dorsale, da una linea nera, netta, che segue la linea laterale. Questa si propaga in piccole macchie sino a raggiungere la testa. Con l'aumentare dell'età, la colorazione tende a scurire, virando verso il bronzo.
Le pinne sono trasparenti, percorse da riflessi dorati. La pinna caudale è ben biforcata e molto ampia. La bocca è di colore scuro.

Comportamento

E' un pesce che ben si adatta ad un range di valori della chimica dell'acqua tale da potergli permettere un discreto margine di spostamento, dai piccoli ruscelli ai grandi corsi dei fiumi.
Predilige vivere in banchi numerosi, composti per lo più da 10 - 15 individui, e si sposta nelle aree alluvionali durante la stagione delle piogge.
Se il banco dovesse esere troppo esiguo in numero, questi pesci sviluppano un carattere molto aggressivo anche verso i conspecifici.


Allevamento

L'allestimento ideale per l'allevamento di questo pesce è quello che ricrea un corso d'acqua dalla forte corrente, dedicato esclusivamente a questi pesci.
Il setup ideale è quello dei grandi fiumi Amazzonici, dove le dimensioni minime della vasca devono essere di almeno 300cm per un gruppo di 8-10 esemplari, per tenere l'aggressività del pesce la più limitata possibile.
Il fondo della vasca deve essere costituito da sabbia mista a ghiaietto, cosparso di ciottoli, rocce, rami e radici. Le piante acquatiche non sono necessarie ma, nel caso in cui si vogliano inserire, vanno usate piante molto coriacee.
La chimica dell'acqua è fondamentale e deve essere il più costante possibile. I cambi d'acqua devono essere regolari ed il sistema filtrante potente in modo da permettere una discreta corrente d'acqua. Il filtraggio in torba è necessario come un'illuminazione soffusa, quasi scarsa.
La vasca deve essere ben coperta poiché questi pesci sono ottimi saltatori.
La vasca ideale è monospecifica ma, se si vuole introdurre un esemplare in acquario di comunità, si consiglia l'inserimento insieme a grandi Ciclidi, grandi Caracidi, Doradidi e Loricariidi.


Riproduzione

Il dimorfismo sessuale è pressoché impossibile da notare e la riproduzione in acquario è del tutto improbabile.
In natura, la coppia si apparta in un luogo isolato, nel folto della vegetazione, per deporre le uova presso le radici di alberi e piante sommerse. Il maschio si occupa della difesa del nido e della prole mentre la femmina si occupa della pulizia e della ventilazione delle uova.


Alimentazione

E' un pesce prevalentemente erbivoro e si nutre di qualsiasi tipo di frutta, piante e radici di Cassada. Non disdegna piccolo cibo vivo come invertebrati, molluschi ed avannotti. In cattività, la dieta deve essere prevalentemente composta da frutta e verdura. L'alimentazione va integrata con foglie di ortica e tarassaco, giovani germogli di spinaci, lattuga e piselli. Il mangime secco o vivo (camole della farina, vermi di terra, gamberetti e molluschi sminuzzati) non deve superare il 30% della dieta quotidiana.


Non raccomandato in acquariofilia per le dimensioni che può raggiungere.
pH:

6.0 - 7.8

Durezza Totale:

3° - 25°dGH

Temperatura:

23°C - 26°C


 Dimensioni massime del pesce: 40cm

Chalceus nigrotaeniatus,
Leporinus margaritaceus,
Salmo biribiri.

Sud America,
Rio delle Amazzoni Brasiliano, Rio Negro, Guyana.

Vuoi realizzare un favoloso acquario?

Sei alla ricerca di consigli, indicazioni, o hai solo bisogno di confrontarti? Non esitare a contattarci!