Laemolyta taeniata.

Striped Headstander

Presenta un corpo siluriforme compresso ai lati, molto allungato, la testa è netta e di torma triangolare. La bocca, piccola e posta in posizione terminale, è rivolta verso l'alto; l'occhio è grande e l'iride è bordato di giallo. Negli esemplari adulti, l'iride diventa screziato di rosso così come la bocca.
Il colore del corpo varia dal beige al marrone chiaro con una striscia nera che si estende dalla bocca alla coda, sormontata da una linea gialla. Il ventre vira dal bianco al beige. Le pinne sono trasparenti con riflessature che vanno dal nocciola al dorato. Il peduncolo caudale è presente ma poco evidente, di colore simile a quello del corpo.

Comportamento

Vive in banchi abbastanza numerosi e popola le acque scure, a lento scorrimento, di diverse situazioni ambientali.
Può essere trovato sia in piccoli affluenti, canali fluviali principali, anse e laghi alluvionali, e tipicamente migra in aree forestali allagate durante la stagione delle piogge. Quando le acque si ritirano non è raro che molti pesci rimangano intrappolati in pozze o piccoli stagni trovandosi comunque a loro agio visto che il Laemolyta taeniata è eccezionalmente robusto e di incredibile adattabilità al variare delle condizioni dell'acqua.
E' un pesce dal carattere mite che può diventare scontroso se il banco dovesse risultare sparuto.


Allevamento

el Rio Moiocu e nel Tapajos, questa specie vive generalmente dove le acque scorrono dolcemente , sotto l'ombra di piante come l'Eichhornia, assieme ai Discus, Osteoglossum, Klausewitzia e altri Ciclidi. L'allestimento ideale per questi pesci, quindi, è denso di rami e radici, sparute rocce e piante molto resistenti, data la sua natura erbivora.
Il fondo di sabbia fine, dai toni marroni, deve avere rametti, piccoli sassi e foglie di Catappa o piante simili, per mantenere un buon apporto di acido tannico.
Il movimento dell'acqua deve essere molto lento e la filtrazione, rigorosamente in torba, deve essere adeguata al litraggio della vasca, che non deve essere inferiore ai 250 litri per un gruppo minimo di 6 esemplari. La luce deve essere soffusa, possibilmente ridotta grazie all'introduzione di piante galleggianti.
Questo pesce non dovrebbe essere assolutamente introdotto in un acquario biologicamente non maturo.


Riproduzione

Il dimorfismo sessuale è assente.
Si ipotizza che le femmine abbiano una pancia leggermente più prominente di quella dei maschi.
La riproduzione in cattività non è ancora stata effettuata, di fatti gli esemplari presenti in commercio sono di cattura.
In natura, la coppia si addentra nelle zone più fittamente piantumate per deporre le uova presso le radici delle piante. Il maschio difende il territorio da possibili predatori mentre la femmina si occupa della ventilazione e pulizia delle uova.


Alimentazione

Si tratta di un pesce onnivoro con abitudini primarie da erbivoro. In natura si nutre brucando alghe e piccoli invertebrati da rocce e legni sommersi.
In acquario non disdegna cibo vivo, secco o in scaglie. Si raccomanda un buon apporto di vegetali quali spinaci sbollentati, lattuga, cetrioli, zucchine, ed alghe nella sua dieta.


E' il membro del suo genere che presenta le dimensioni più grandi ma la sua diffusione in acquariofilia non è molto alta.
pH:

4.0 - 7.5

Durezza Totale:

2° - 21°dGH

Temperatura:

20°C - 28°C


 Dimensioni massime del pesce: 28cm

Anostomus taeniatus,
Schizodon taeniatus.

Sud America,
Parte centrale del Bacino Amazzonico, Rio Guaporé, Manaus, Mato Grosso, Rio Moiocu, Rio Tapajos e Rio Negro.

Vuoi realizzare un favoloso acquario?

Sei alla ricerca di consigli, indicazioni, o hai solo bisogno di confrontarti? Non esitare a contattarci!