Phago loricatus.

Questo è un caracide con un corpo allungato a forma di siluro con le mandibole molto allungare. Una serie di macchie nere seguono orizzontalmente l'intera lunghezza del pesce, dalla punta del naso al peduncolo caudale, seguendo la linea laterale. La parte superiore è color verde argento, la pancia è color crema che va a sfumare al bianco perla. Le squame sono evidenti e grandi, così come l'occhio. La pinna adiposa è piccola. La pinna caudale è attraversata damacchie nere. Sia la mandibola superiore che quella inferiore possono muoversi liberamente, andando a muoversi tipo una forbice.

Comportamento

E' un pesce predatore, capace di mordere le pinne dei pesci più piccoli, portandoli alla morte.



Allevamento

Il Phago loricatus ha bisogno di un substrato scuro, cosparso di grandi rocce piatte, radici e tronchi sommersi per creare dei rifugi e nascondigli. La piantumazione deve essere abbondante ai lati, con piante che possano raggiungere facilmente la superficie, senza ridurre lo spazio centrale da lasciare libero per il nuoto. L'introduzione di piante galleggianti potrebbe definirsi un grande vantaggio nell'allevamento di questo pesce. Da inserire in gruppi di almeno 3 esemplari. Il movimento dell'acqua deve essere debole. L'illuminazione deve essere soffusa e la filtrazione dell'acqua deve essere in torba per aumentare i tannini disciolti. Meglio se allevato in vasche monospecifiche o di biotopo dedicato con pesci di taglia maggiore.


Riproduzione

Il dimorfismo sessuale di questi pesci è pressocché sconosciuto.
Non si conoscono a pieno i requisiti per poter portare a termine la riproduzione in cattività. Poco o niente è noto per quanto riguarda la riproduzione in natura. Si presuppone che questi pesci abbiano abitudini migratorie, preferendo abbandonare le proprie zone di caccia per spostarsi in cerca di luoghi tranquilli per la riproduzione. Probabilmente, come la maggior parte dei suoi conspecifici, questo pesce rilascia le uova nel substrato, non curandosi di accudire la prole.


Alimentazione

Questo caracide è un predatore pinnivoro. Si nutre prevalentemente di pinne di pesci, piccoli invertebrati, molluschi, piccoli pesci, anfibi. In cattività predilige il cibo vivo e, se non alimentato a dovere, è facile che morda le pinne dei pesci più grandi.


Questa specie ha una dentatura caratteristica che gli permette di strappare a mo di forbice le pinne dei pesci.
pH:

6.5 - 7.5

Durezza Totale:

5° - 20°dGH

Temperatura:

23°C - 28°C


 Dimensioni massime del pesce: 14cm

Phago maculatus,
Phago rostratus.

Africa,
delta del fiume Niger.

Vuoi realizzare un favoloso acquario?

Sei alla ricerca di consigli, indicazioni, o hai solo bisogno di confrontarti? Non esitare a contattarci!