Belonophago tinanti.

Questo caracide ha un corpo allungato e cilindrico, con occhi grandi e bocca allungata a becco. La livrea di base è gialla, con una spessa e marcata linea laterale che varia dal grigio scuro al nero. Le pinne, trasparenti e prive di colorazione, hanno leggeri riflessi dorati. Presenta una macchia rossa nell'inserzione del peduncolo caudale.

Comportamento

Questo pesce è un assiduo mangiatore di pinneche attacca anche i conspecifici.
In natura popola zone ricche di vegetazione sommersa e nascondigli, dove appostarsi per colpire la preda come un fulmine.

Allevamento

Il Belonophago tinanti predilige un fondale scuro, a grana da fine a media, cosparso di rocce, tronchi sommersi e steli di bamboo dove potersi nascondere. Ha bisogno di una vasca ben piantumata e piante galleggianti per ridurre l'illuminazione. Non è un pesce che ben si adatta a vasche di comunità.


Riproduzione

Non si hanno notizie in merito alla riproduzione di questi pesci.

Alimentazione

Pesce carnivoro che da giovane si nutre prevalentemente di piccoli pesci, larve ed insetti.
Una volta diventato adulto si nutre prevalentemente delle pinne degli altri pesci.


E' una specie raramente importata che non trova molti appassionati tra gli acquariofili. Questa specie però, ha occupato una nicchia molto interessante nell'alimentazione umana delle zone di origine.
pH:

5.8 - 7.0

Durezza Totale:

3° - 15°dGH

Temperatura:

24°C - 26°C


 Dimensioni massime del pesce: 12cm

Nessuno.

Africa,
Pool Malebo, corso principale del fiume Congo centrale, cascate Ubangi, Lomami e Wagenia.

Vuoi realizzare un favoloso acquario?

Sei alla ricerca di consigli, indicazioni, o hai solo bisogno di confrontarti? Non esitare a contattarci!