Alestes nurse.

Nurse Tetra

L'Alestes Nurse presenta un corpo alto e allungato, piuttosto compresso ai fianchi, con profilo dorsale poco arcuato e ventre liscio; gli occhi sono grandi.
La livrea vede un fondo variabile dal bianco con riflessi dorati all'argento, con riflessi metallici, attraversato al centro da una linea sfumata orizzontale dalle sfumature gialle.
La pinna caudale è giallo-trasparente, con riflessi dorati, orlate di giallo-azzurro. Presenta una macchia nera triangolare che parte dall'attaccatura della coda sino a raggiungere la parte centrale della pinna caudale.

Comportamento

Questo vivace Caracide popola fiumi, laghi,canali di irrigazione e campi allagati ricchi di vegetazione.
Le popolazioni di ridotte dimensioni sono state trovate raramente nei bacini lacustri.
E' un pesce pacifico che predilige la compagnia di molti suoi simili.


Allevamento

L'Alestes nurse è abbastanza diffuso in acquariofilia ma, date le dimensioni che può raggiungere, è destinato solamente a vasche di grandi dimensioni.
Si tratta di un pesce che dovrebbe essere allevato in gruppi di almeno 6-8 individui ed inserito in vasche arredate con una buona presenza di piante e legni sommersi che lascino comunque ampio spezio per il nuoto. Il Tetra nurse è un attivo nuotatore, ha un'indole pacifica ma se inserito in numero insufficiente o con compagni di vasca inadeguati tenderà a mostrarsi più aggressivo e a mordere le pinne degli altri pesci, l'ideale sarebbe inserirlo assieme ad altri caracidi di taglia simile, ciclidi e pesci gatto dei fiumi africani.


Riproduzione

Il dimorfismo sessuale è quasi impercettibile.
La pinna caudale della femmina ha un numero di raggi leggermente superiore a quella del maschio. Il dimorfismo sessuale varia anche a seconda della zona d'origine del pesce. La riproduzione in acquario, molto difficile da ottenere, può essere facilitata aumentando l'illuminazione della vasca, o tramite la luce solare diretta oppure aumentando l'illuminazione artificiale. Le coppie che si formano non sono stabili. Dopo incessanti corteggiamenti da parte del maschio la coppia si apparterà dal gruppo e rilascerà circa 300 uova e sperma che precipiteranno sul fondale, vicino alla vegetazione. Non dando cure parentali, gli adulti dovranno essere spostati in un'altra vasca per consentire alle uova di schiudersi e agli avannotti di crescere senza il rischio di essere predati. Le larve, che usciranno dalle uova dopo circa 6 giorni, dovranno essere alimentate con cibo micronizzato e naupli di artemia.


Alimentazione

Si tratta di un pesce onnivoro, che predilige larve, piccoli crostacei e frutta caduta. In cattività non disdegna il cibo in larghe scaglie liofilizzato. La sua alimentazione ottimale comprende Zooplankton, Daphnie, Artemia salina, lumache, Caridinie, insetti e Bloodworms.


Questo pesce ha avuto un alto numero di catture in passato sia per l'uso commerciale sia per l'alimentazione umana.
pH:

6.0 - 8.0

Durezza Totale:

1° - 20°dGH

Temperatura:

22°C - 26°C


 Dimensioni massime del pesce: 25cm

Myletes nurse,
Myletes guile,
Brachyalestes ruppellii,
Brachyalestes nurse,
Alestes senegalensis,
Chalceus guile,
Alestes ruppellii,
Alestes erythropterus.

Africa,
Guinea, Sierra Leone, Liberia e Benin, dal Nilo al fiume Niger. Molto diffuso in Costa d'Avorio.

Vuoi realizzare un favoloso acquario?

Sei alla ricerca di consigli, indicazioni, o hai solo bisogno di confrontarti? Non esitare a contattarci!