Biotopi.

I Biotopi

Il Biotopo: In ecologia il biotopo è un'area di limitate dimensioni (ad esempio uno stagno, una torbiera, un altipiano) di un ambiente dove vivono organismi vegetali ed animali di una stessa specie o di specie diverse, che nel loro insieme formano una biocenosi. Biotopo e biocenosi formano una unità funzionale chiamata ecosistema. Il biotopo è dunque la componente dell'ecosistema caratterizzata da fattori abiotici (non viventi), come terreno o substrato, con le sue caratteristiche fisiche, chimiche, temperatura, umidità, luce e così via, ma non considerata disgiunta dalla componente biologica. In alcuni biotopi si ritrova un insieme di caratteristiche specifiche e particolari, non facilmente riproducibili altrove. In tali casi, il biotopo può rivestire particolare importanza in quanto può rappresentare l'unico luogo dove vivono specie autoctone. A volte, questo insieme di caratteristiche peculiari è frutto di un equilibrio instabile, come avviene per esempio negli ambienti salmastri di laguna, che sono in costante evoluzione; questo rende fragile l'ecosistema che si regge su quel biotopo. Realizzare un acquario di biotopo, altro non è che individuare un preciso punto di un'area geografica, studiare tutte le caratteristiche fisiche, chimiche, cambiamenti morfologici dovuti a piene esondazioni etc, individuare una micro porzione di tutto quanto, ristudiare tutti i vari valori e cercare di riprodurre al meglio quello che potrebbe essere l'angolo ecologico preso in esame. Un acquario è un ecosistema artificiale, che consiste in un biotopo (ambiente) e biocenosi (organismi viventi). La loro selezione, combinazione e conformità ad un biotopo naturale va valutata considerando i seguenti criteri: Corrispondenza ambientale: Gli arredi ed i substrati, selezionati per allestire un acquario, dovrebbero rispecchiare quelli del biotopo specifico. Corrispondenza degli organismi viventi: Le specie di pesci, delle piante e dei molluschi dovrebbero essere le stesse dello specifico biotopo. Questi possono essere catturati in natura o di allevamento, ma vanno considerate soltanto le varietà selvatiche. Le varietà con colori innaturali non sono consentite. Qualità dell’ambiente: I parametri dell’allestimento, i substrati e la loro distribuzione dovrebbero corrispondere alle esigenze vitali degli organismi acquatici. Per esempio, non troppe foglie in decomposizione, alghe e rifugi, etc. Qualità degli organismi viventi: I pesci, le piante e gli invertebrati dovrebbero essere sani. La loro quantità e bilancio dovrebbe essere ottimale per un acquario. Combinazione dei componenti ambientali: Gli arredi e i substrati nella loro totalità dovrebbero formare l’effetto naturale che caratterizza un biotopo acquatico. La vista dovrebbe essere armoniosa da un punto di vista sia naturale che estetico. Combinazione degli organismi viventi: I pesci dovrebbero comportarsi naturalmente e occupare le opportune nicchie. Le piante dovrebbero essere posizionate e lasciate crescere alla stessa maniera che in natura.

I Biotopi dei vari Continenti

Vuoi realizzare un favoloso acquario?

Sei alla ricerca di consigli, indicazioni, o hai solo bisogno di confrontarti? Non esitare a contattarci!